This script could not connect to the Table you have suggested"; exit(); } } ELSE { echo "

Please make sure you have edited the Database Configuration elements on the config.php"; exit(); } ?>
Notice: Undefined variable: dbconn in /home/users/macagn/www.macagn.com/includes/config.php on line 53

Warning: mysql_set_charset() expects parameter 2 to be resource, null given in /home/users/macagn/www.macagn.com/includes/config.php on line 54
Macagn - Presidio Slow Food - Il territorio in cui viene prodotto il prelibato Formaggio Macagn

ITA
Macagn - Presidio Slow Food

il Territorio

L'area di produzione del "Macagn", è costituita dalle zone montane biellese orientale e valsesiana - ambedue poste nel settore nord-orientale del Piemonte. Si tratta di tutte quelle pendici che, a partire dal massiccio del Monte Rosa, digradano via via verso l'alta pianura vercellese e biellese.

Dall'Oropa al Mastallone, tutte le acque impetuose dei torrenti di queste valli confluiscono al fiume Sesia, che può perciò essere definito il fiume del Macagn.
Le due aree, intimamente legate tra di loro, vantano la presenza di una natura in gran parte ancora intatta, a volte matrigna per i suoi figli, da sempre costretti a strapparle il poco sostentamento per sé e per le proprie mandrie, se è vero che, nei secoli passati e, per lungo tempo, queste sono state terre di intensa e forzata emigrazione.

la MONTAGNA BIELLESE

La zona montana biellese interessata alla produzione di questo formaggio, è costituita da un anfiteatro montuoso coronato da una serie di cime, tutte al di sopra dei 2.000 metri che, partendo da ovest, con il Monte Mucrone, passa per il Monte Mars, il Monte Bò e termina con il Monte Barone di Coggiola, verso est.


Le pendici sono esposte in prevalenza verso sud, in particolare nella Valle di Mosso; nel territorio vi sono però ricomprese due valli incassate, la Valle Cervo, con andamento nord-sud e la Valle Sessera, con andamento ovest-est.

la MONTAGNA VALSESIANA

Caratteristiche in parte diverse dal biellese possiede l'areale montano valsesiano, con un solco vallivo centrale molto profondo, scavato dal fiume Sesia, verso cui confluiscono vari affluenti, Mastallone, Sermenza, Vogna, Artogna, Sorba, con dislivelli assai marcati.

Il comprensorio valsesiano si dispone a nord di quello biellese; alcuni passi mettono in comunicazione, da sempre, in quota, i due areali che, uniti, formano un unico complesso senza soluzione di continuità.